I pneumatici per tutte le condizioni atmosferiche sono probabilmente il miglior pneumatici per molti stati degli Stati Uniti.

pneumatici estivi

Sostengo fortemente l’uso di pneumatici All-weather per gli stati che hanno alcune condizioni invernali, anche se solo occasionalmente. La ragione di ciò è che i pneumatici invernali non sono così comuni e, poiché non sono obbligatori, non vengono utilizzati frequentemente. La gente guiderà con i pneumatici estivi, nonostante la temperatura sia sotto lo zero e anche quando si ha la neve o il ghiaccio presenti. La mancanza di conoscenza di quanto sia pericoloso guidare con i pneumatici estivi in condizioni invernali è carente.

Pneumatici estivi non sono fatti per le condizioni invernali, questo è ciò che li rende così pericolosi quando sono poi utilizzati al di fuori della loro area di utilizzo previsto. Il problema più grande qui è che la mescola di gomma utilizzata nei pneumatici estivi è ottimizzata per le temperature estive, per fornire le migliori prestazioni in questo intervallo di temperatura. Quando si esce da questo intervallo di temperature molto basse, la gomma diventerà dura e non sarà in grado di conformarsi alla microstruttura della superficie stradale. Questo tipo di interazione quando le superfici fondamentalmente si connettono fornisce la trazione di cui avrete bisogno. Quando le gomme sono così dure, non saranno in grado di connettersi, ma semplicemente scivoleranno sulla superficie stradale. Se poi si aggiunge una superficie molto scivolosa come la neve o il ghiaccio, non c’è fondamentalmente nessuna presa a sinistra e il veicolo scivolerà sulla superficie fuori controllo.

I pneumatici per tutte le condizioni atmosferiche, se approvati per le condizioni invernali, sono in grado di gestire una temperatura più ampia. Utilizzano una diversa mescola di gomma con uno spettro di temperature più ampio, in modo da rimanere flessibili anche a basse temperature. Questo lo rende un pneumatico perfetto tutto l’anno, che vi terrà al sicuro indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. Garantiscono aderenza e controllo sia in estate che in inverno.

I pneumatici SUV non sono diversi dai normali pneumatici, la mescola di gomma utilizzata è simile, quindi i pneumatici estivi SUV non funzioneranno meglio sul ghiaccio di un normale pneumatico estivo. Così anche il vostro SUV dovrà avere pneumatici che sono approvati per l’inverno quando si desidera affrontare le condizioni invernali. I pneumatici All-weather per il tuo SUV  sono un buon sostituto dei pneumatici invernali SUV se sono approvati per le condizioni invernali. Saranno in grado di gestire la neve e il ghiaccio con una buona presa, in modo che non dovete preoccuparvi del tempo prima di impostare di guidare da qualche parte.

Se non avete intenzione di scegliere un pneumatico invernale per la stagione invernale, allora vi consiglio di prendere in considerazione un pneumatico per tutte le condizioni atmosferiche che è possibile utilizzare per tutto l’anno. Essi vi terranno al sicuro e non dovrete rischiare la vostra vita guidando con pneumatici estivi durante la stagione invernale. Quando si utilizza un solo set di pneumatici per tutto l’anno, è necessario ricordarsi di ruotare i pneumatici per garantire un’usura uniforme tra i pneumatici posteriori e quelli anteriori.

Per ulteriori informazioni sui pneumatici per tutte le condizioni atmosferiche, visitare:https://www.nokiantyres.it/

Quando acquistare pneumatici nuovi?

pneumatici

Si consiglia di acquistare sempre pneumatici nuovi quando gli pneumatici attuali sono usurati. I pneumatici usurati non offrono le stesse prestazioni che si ottengono quando i pneumatici sono in buone condizioni. Se si ritiene che le prestazioni siano in calo, controllare sempre la profondità del battistrada per vedere se si è al di sotto dei 4 mm di profondità. Se la profondità del battistrada è superiore a 4 mm, potrebbero esserci altri problemi che riducono le prestazioni dei pneumatici. È inoltre necessario controllare la pressione dei pneumatici per assicurarsi di avere la pressione corretta in tutti i pneumatici. Una pressione molto bassa può far slittare l’auto e dare la sensazione di avere un pneumatico sgonfio. Una pressione bassa può anche danneggiare i fianchi dei pneumatici. Aumenterà anche l’accumulo di calore, che aumenta l’usura dei pneumatici e aumenterà la resistenza al rotolamento, che si traduce in un maggiore consumo di carburante.

Anche i pneumatici eccessivamente gonfiati non sono buoni, in quanto modificano il profilo del pneumatico e l’area di contatto tra la strada e il pneumatico. In questo modo si tende ad avere una tenuta peggiore e prestazioni non ottimali. Lo spazio di frenata sarà prolungato, aumentando il rischio di incidenti. Una bassa profondità del battistrada prolungherà anche lo spazio di frenata e aumenterà il rischio di aquaplaning. Aquaplaning ha bisogno di un elevato volume di scanalature per poter disperdere quanta più acqua possibile per garantire che il pneumatico non perda il contatto con la superficie stradale. La mancata eliminazione dell’acqua causa la perdita di contatto del pneumatico con la strada. Quando il pneumatico non ha alcun contatto, si perde la capacità di sterzare il veicolo. Si tratta naturalmente di una situazione che si vuole evitare.

I pneumatici moderni sono molto migliorati in questo settore. Sono state introdotte nuove innovazioni nel disegno del battistrada e nel design per espellere l’acqua in modo più efficiente, prevenendo il rischio di aquaplaning. Se avete intenzione di acquistare pneumatici nuovi, cercate sempre pneumatici che siano in grado di prevenire l’aquaplaning. Se avete bisogno di pneumatici invernali, allora è un gioco di palla diverso, anche se si può ancora avere la slushplaning, dove la neve bagnata causerà lo stesso tipo di effetto dell’acqua in estate. Innovazioni simili sono state introdotte per prevenire la formazione di fango.

Per i pneumatici invernali si vuole anche garantire la migliore aderenza possibile per le condizioni in cui si guida. Se incontrerete principalmente strade ghiacciate, i pneumatici chiodati sono la vostra scelta numero uno. Hanno un’aderenza superiore sul ghiaccio e sulla neve compatta. Se il ghiaccio è raro e si incontra più neve, si possono prendere in considerazione anche pneumatici non chiodati. Sulla neve si comportano fondamentalmente allo stesso modo, quindi spesso dipende dalle preferenze personali quando la scelta è fatta. Se scegliete pneumatici di alta qualità, entrambi vi offriranno un’esperienza di guida sicura e confortevole.

Per ulteriori informazioni sui buoni pneumatici, visitare:https://www.nokiantyres.it/

La sicurezza deve sempre venire prima di tutto

pneumatici estivi

Avendo lavorato per DuPont in passato, un’azienda che oggi è considerata una delle aziende più sicure, do la priorità alla sicurezza. La sicurezza era sempre al centro della mia attenzione quando si trattava di fare tutto ciò che riguardava il lavoro. Ero nelle vendite e tutti i nostri incontri di vendita sono iniziati con la discussione sulla sicurezza. Abbiamo discusso del nostro record di sicurezza, del record di sicurezza dell’Europa e di quello globale. Lei non voleva finire in quelle statistiche.

Tutti gli incidenti e gli incidenti di sicurezza sono stati registrati e monitorati in tutta l’azienda. Il trucco è fare tutto il possibile per evitare le quasi mancanze. Il modello Heinrich indica che per ogni 300 incidenti sfiorati si avranno 29 incidenti minori e su 29 incidenti minori si avrà un infortunio grave. Facendo di tutto per ridurre le quasi mancanze, dovreste avere meno incidenti minori e meno incidenti minori porterebbero a meno infortuni gravi.

Per le auto aziendali, potevamo scegliere solo tra modelli di auto con un buon livello di sicurezza. I pneumatici dovevano essere della massima qualità anche con un buon livello di sicurezza. Dovevamo partecipare alla formazione di guida invernale ogni due anni.  Questo è stato naturalmente molto buono, per vedere come la vostra auto si comporta su superfici invernali e su superfici bagnate. Si ottiene il rispetto per come la velocità influisce sullo spazio di frenata e quanto sia difficile controllare l’auto ad alta velocità su superfici scivolose.

Abbiamo sempre dovuto controllare che i pneumatici avessero la pressione corretta, in modo da non dover guidare con pneumatici sotto o sovragonfiati. Durante la stagione invernale avevamo pneumatici chiodati per garantire la massima aderenza su tutte le superfici, specialmente sul ghiaccio. Gli pneumatici estivi sono stati montati abbastanza tardi per evitare il ripetersi del tempo invernale. Se c’è stato il maltempo e avevamo già cambiato gli pneumatici, ci è stato consigliato di non guidare e rimanere a casa o prendere mezzi di trasporto alternativi.

I set vivavoce sono stati installati in tutte le auto e questo era in una fase molto precoce dei telefoni cellulari e ci è stato consigliato di utilizzare il telefono solo quando era fondamentale per il business. Già allora si pensava che potesse essere una distrazione. Ho lavorato un’estate nel Regno Unito presso l’ufficio lì e ho dovuto seguire un corso di guida per essere sicuro di poter gestire il traffico per mancini. Solo dopo aver superato l’esame di guida mi è stata data una macchina durante il mio soggiorno lì.

Sapendo che anche i più piccoli incidenti che si sarebbero verificati con l’auto sarebbero stati segnalati a tutti coloro che lavorano alla DuPont per guidare più lentamente e in modo più sicuro. Non ho avuto alcun incidente durante i miei anni di lavoro per loro. Avevo una multa per eccesso di velocità, ma non è stato segnalato. L’intera filosofia di dare la priorità alla sicurezza e lavorare attivamente per garantire che la vostra guida e tutto ciò che fate è uno con la sicurezza in mente.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza dei pneumatici, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Ridurre il rischio di idroplanaggio

Quando si guida durante l’estate e piove e le strade sono coperte d’acqua si può sperimentare l’idroplanaggio. L’idroplanaggio è quando i pneumatici perdono il contatto con la strada, poiché il pneumatico non può spingere via l’acqua che si trova sulla superficie stradale. I fattori che incidono su questo aspetto includono la quantità d’acqua presente, la profondità del battistrada e la capacità del battistrada di spingere via l’acqua in modo che il battistrada rimanga in contatto. Più alta è la velocità con cui si guida, minore è il tempo che il pneumatico ha per disperdere l’acqua, quindi si preferisce una velocità inferiore. Quando il pneumatico perde il contatto con la superficie stradale, si perde la capacità di controllo del veicolo, in quanto il pneumatico sarà a contatto solo con l’acqua e non con la strada.

L’impatto della profondità del battistrada, che influisce sul volume della scanalatura, significa che con l’usura del pneumatico si perde la profondità del battistrada e aumenta il rischio di aquaplaning. La profondità moltiplicata per la larghezza costituisce il volume in cui l’acqua può essere immagazzinata e può essere utilizzata per convogliare l’acqua ai lati. Per questo motivo è importante avere una profondità del battistrada sufficiente e non si deve guidare con pneumatici che hanno una profondità residua inferiore a 4/32 pollici. Non sono solo le proprietà dell’aquaplaning a ridursi, ma anche l’aderenza sul bagnato e quindi lo spazio di frenata ne risentirà negativamente.  Lo stesso vale per l’aderenza su strade asciutte. Quindi, indipendentemente dalle condizioni di guida, i pneumatici devono sempre essere sostituiti quando la profondità della scanalatura del pneumatico è inferiore a 4 mm.

La pressione dei pneumatici è un altro fattore che può influire sulle prestazioni durante la guida, indipendentemente dalla pioggia o meno. La pressione degli pneumatici deve sempre essere controllata per verificare di avere la giusta pressione in tutti e quattro gli pneumatici. Con pneumatici poco gonfiati, l’area di contatto può aumentare e rendere più difficile allontanare l’acqua come previsto.

I produttori di pneumatici hanno affrontato l’idroplanaggio in quanto è una delle principali cause di incidenti legati alle intemperie durante le estati. Molte innovazioni sono state aggiunte ai pneumatici estivi per migliorare la rimozione dell’acqua e per aumentare la velocità di rimozione dell’acqua. Questo ha reso i pneumatici più sicuri per l’uso durante il periodo estivo rispetto ai pneumatici tradizionali che non hanno queste caratteristiche aggiuntive volte a prevenire l’idroplanaggio.

In sintesi, se si investe in pneumatici che riducono il rischio per l’idroplanaggio e si assicura di avere pneumatici con una profondità del battistrada superiore a 4/32 pollici, si dovrebbe essere sicuri di guidare anche mentre si sta cadendo. Questo non è tuttavia un motivo per cercare di guidare troppo velocemente. La velocità avrà sempre un impatto negativo quando le condizioni atmosferiche sono cattive. La vista sarà compromessa alle alte velocità a causa dell’incapacità dei tergicristalli di rimuovere la pioggia dal parabrezza alle alte velocità.

Per ulteriori informazioni sui buoni pneumatici per prevenire l’aquaplaning, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Quali sono le differenze tra un pneumatico invernale e uno estivo?

pneumatici estivi

Per i paesi che devono passare ogni anno a pneumatici invernali e poi di nuovo a pneumatici estivi, ci si potrebbe chiedere cosa differenzia effettivamente questi pneumatici. Entrambi hanno un aspetto abbastanza simile, quindi perché non è possibile utilizzare lo stesso pneumatico per tutto l’anno. Qui di seguito esamineremo alcune delle differenze tra i pneumatici.

Meteo

Cominciamo con la differenza tra l’estate e l’inverno; qualcuno direbbe che è di circa 50 gradi Celsius, che potrebbe essere vero. Le estati sono caratterizzate da un clima caldo e se si include la primavera e parte dell’autunno, si hanno sostanzialmente dei gradi in più. Non hai neve, ghiaccio o fango, quindi fondamentalmente hai strade asciutte o strade occasionalmente bagnate a causa della pioggia estiva o della pioggia primavera/autunnale. L’inverno, invece, è fondamentalmente il contrario. Si hanno fondamentalmente meno gradi e la maggior parte del tempo si avrà neve, ghiaccio o granita presente. Le giornate sono più brevi, quindi si ha meno visibilità a causa del buio.

Composizione della gomma dei pneumatici

A causa delle differenze di temperatura tra l’estate e l’inverno, la mescola di gomma è ottimizzata per soddisfare l’intervallo di temperatura presente durante la stagione di utilizzo. Gli pneumatici estivi sono ottimizzati per un intervallo di temperatura superiore a zero gradi e gli pneumatici invernali sono ottimizzati per temperature inferiori a zero gradi. Questo fa sì che i pneumatici estivi diventino duri e rigidi quando la temperatura scende sotto lo zero gradi. Quando la gomma è dura non è in grado di adattarsi alla superficie stradale e di scavare nelle sue piccole cavità, che le darebbero una buona trazione. Questo è il motivo per cui anche a gradi sotto zero un pneumatico estivo non funziona molto bene. Un pneumatico estivo non può creare la trazione su neve, ghiaccio e fanghiglia, motivo per cui si dovrebbe evitare di guidare con pneumatici estivi durante l’inverno.

I pneumatici invernali, invece, diventeranno troppo morbidi se utilizzati durante le calde temperature estive. Si incollano quasi completamente al manto stradale alle alte temperature. In questo modo si consumano molto più velocemente del previsto. Non è bene consumare gli pneumatici ed è ovvio che gli pneumatici invernali non offrono le massime prestazioni che si ottengono quando si guida con gli pneumatici estivi in estate.

Disegno del battistrada

Il disegno del battistrada è il secondo grande differenziatore dei pneumatici. Con i pneumatici invernali è possibile avere borchie integrate nel battistrada e i pneumatici non chiodati si basano su un disegno unico del battistrada e mescole in gomma. Il battistrada ha un disegno diverso per essere in grado di gestire la neve e la fanghiglia e prevenire la formazione di fango.

Il battistrada dei pneumatici estivi è stato progettato più per la precisione, il controllo, il comfort di guida e la capacità di rendimento sul bagnato e per prevenire l’aquaplaning.

Per ulteriori informazioni sugli pneumatici estivi, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Come trovare il miglior pneumatico estivo per la tua auto

pneumatici estivi

Con l’estate dietro l’angolo, potreste voler ottenere un nuovo set di pneumatici per la vostra auto. Qualcuno mi chiede sempre, dove posso trovare i migliori pneumatici estivi per la mia auto? Con la quantità di pneumatici disponibili oggi sul mercato, non è sempre facile.

Ci sono alcuni buoni modi se non si conoscono bene gli pneumatici. Uno è cercare un po’ su Internet. Controlla le riviste automobilistiche per i test dei pneumatici e controlla le recensioni dei pneumatici. Questo può darvi qualche indicazione su quali pneumatici sono adatti a determinate circostanze. Il vostro veicolo e le vostre abitudini di guida giocano un ruolo importante nella vostra scelta.

Potete anche visitare i rivenditori di pneumatici vicini a voi per vedere quali pneumatici consigliano per il vostro specifico modello di auto. I rivenditori di pneumatici sono professionisti e possono aiutarvi. Il pneumatico fornito con l’auto potrebbe anche darvi alcune indicazioni sul tipo di pneumatico che hanno consigliato per la vostra auto.

Le etichette dei pneumatici dell’UE hanno anche lo scopo di guidare i consumatori verso una migliore scelta dei pneumatici. L’etichetta del pneumatico evidenzia tre diverse caratteristiche del pneumatico, come l’aderenza sul bagnato. L’aderenza sul bagnato fornisce un’indicazione di quanto velocemente si può far fermare l’auto se si guida su strada bagnata. La distanza di frenata è associata alla sicurezza. Se si riesce a fermarsi più velocemente, è più probabile che non si verifichi un incidente. Le condizioni di bagnato sono anche più impegnative delle condizioni di asciutto.

L’etichetta del pneumatico indica anche la resistenza al rotolamento del pneumatico. Una bassa resistenza al rotolamento riduce il consumo di carburante e l’impatto ambientale durante la guida. Selezionando una resistenza inferiore si risparmia denaro mentre si guida. La resistenza al rotolamento è anche associata all’usura in quanto la resistenza crea calore, che farà sì che i vostri pneumatici si usurino più velocemente. Sarà quindi necessario sostituire gli pneumatici prima del previsto. Infine, l’etichetta del pneumatico indica il livello di rumorosità del pneumatico durante la guida. Questo ha un impatto sul comfort di guida. Se siete molto interessati ad avere un’auto molto silenziosa con il minor disturbo possibile, allora questa sarà una figura chiave per voi.

Considerando queste tre cose, potete fare una selezione del pneumatico migliore per voi. A mio avviso è bene iniziare con alcune ricerche di base per capire quali pneumatici funzionano bene sul vostro tipo di auto, leggere i test dei pneumatici e poi utilizzare l’etichetta europea dei pneumatici come decisore finale una volta che ho ristretto le opzioni a pochi buoni candidati.

Per ulteriori informazioni sulla selezione dei pneumatici e sulla ricerca di buoni pneumatici estivi, visitare: https://www.nokiantyres.it/pneumatici/veicolo-trasporto-persone/pneumatici-estivi/

Cosa rende alcuni pneumatici migliori di altri?

pneumatici

Ci sono molti produttori di pneumatici in tutto il mondo. Poiché i pneumatici sono destinati ad usurarsi, potete immaginare in base alla quantità di veicoli che rotolano sulle nostre strade in tutto il mondo quanti pneumatici vengono utilizzati ogni anno. Alcuni sono produttori di alto livello e altri si rivolgono più al mercato dei pneumatici a basso costo, copiando più o meno quello che fanno i grandi e cercando di farlo a costi inferiori.

Che cosa differenzia i grandi?

I grandi produttori investono molto denaro su base annuale per la ricerca e lo sviluppo, cercando costantemente di sviluppare pneumatici migliori e di migliorare quelli esistenti. I pneumatici di prova ogni giorno in tutti i diversi tipi di ambienti e su tutte le diverse superfici.

Hanno bisogno di avere grandi centri di prova dove poter testare i loro pneumatici. Avendo luoghi di prova in tutto il mondo non è a buon mercato, ma ti dà le migliori basi per l’apprendimento, in modo che possano migliorare costantemente i pneumatici. Se si confrontano i pneumatici, si può vedere che il battistrada del pneumatico avrà un aspetto diverso. C’è un sacco di test e capire come progettare al meglio per raggiungere le migliori prestazioni dei pneumatici.

L’uso dei migliori materiali e non tagliano gli angoli. I team di sviluppo stanno lavorando per trovare i migliori risultati possibili. Alcuni dei test più difficili vengono effettuati alle temperature artiche cercando di trovare il miglior pneumatico invernale. Un pneumatico che può avere la migliore aderenza e fornire la migliore sicurezza a prescindere dalle condizioni atmosferiche in cui ci si trova ad affrontare.

Cosa hanno in comune gli altri?

Essi tendono a sezionare le gomme buone e a cercare di ricostruire le gomme su questa base, per copiare il disegno del battistrada, senza comprendere sempre tutte le ragioni di ogni sipe e di ogni blocco del pneumatico. La selezione dei materiali è raramente la migliore qualità per mantenere bassi i prezzi. Questo può spesso essere visto dalla resistenza al rotolamento, dove i pneumatici più economici tendono ad avere una maggiore resistenza al rotolamento e quindi consumano più carburante. L’usura è anche aumentato così anche pensato le gomme dove più economico per l’acquisto si deve acquistare un altro insieme prima di quanto si avrebbe dovuto se si acquista un pneumatico di alta qualità e durante tutto il tempo in cui si guidava sui pneumatici più economici si stavano spendendo più soldi per il carburante che si avrebbe. Se la distanza di frenata è più lunga rispetto a pneumatici di alta qualità, si sta poi anche avendo una maggiore probabilità di essere in un incidente, quindi si è meno sicuri mentre si guida. Potete quindi chiedervi se avete preso una buona decisione. Hai pagato di più ed eri meno sicuro.

Raramente si vedono pneumatici a buon mercato che finiscono in alto nei test dei pneumatici e c’è una semplice ragione per questo, si può solo acquisire conoscenze da test e apprendimento continuo e quindi migliorare il prodotto sulla base di tale apprendimento.

Per ulteriori informazioni sui pneumatici di alta qualità, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Le forti tempeste in Nord America quest’inverno, le cose cambieranno ora?

pneumatico invernale

Quest’inverno ha causato un sacco di scompiglio nel traffico americano, con un sacco di incidenti stradali. Quando le persone decidono di guidare i loro veicoli indipendentemente dai pneumatici che hanno montato su di loro, sono destinati a finire in alcuni problemi. La sfida più grande è che la maggior parte dei veicoli non hanno montato pneumatici progettati per le condizioni invernali. Se hanno il simbolo del sev service o il simbolo del fiocco di neve di montagna, sono stati testati e approvati per le condizioni invernali e questi sono i pneumatici che si dovrebbe avere montato sul vostro veicolo se si vuole guidare quando ci sono le condizioni invernali al di fuori.

Non è necessario avere un pneumatico invernale o un cosiddetto pneumatico da neve, se si seleziona un pneumatico per tutte le stagioni omologato per l’inverno. Questi pneumatici sono abbastanza buono per tenervi al sicuro, indipendentemente da ciò che le previsioni del tempo c’è. Pneumatici invernali potrebbe fare un po ‘di lavoro migliore a mantenere in perfetta sicurezza, ma i pneumatici per tutte le stagioni sarà abbastanza sicuro e miglia meglio che cercare di guidare attraverso una tempesta di neve con pneumatici estivi o pneumatici per tutte le stagioni che non sono approvati per le condizioni invernali.

L’Europa ha avuto per secoli una legge, che varia dal renderli obbligatori durante la stagione invernale a renderli obbligatori se ci sono condizioni invernali in cui si guida. Quest’ultimo dà un po ‘più flessibilità, ma provoca ancora alcuni problemi. Se si va per veri e propri pneumatici invernali, allora si può scegliere un pneumatico chiodato o un pneumatico non chiodato. Alcuni stati avranno limitazioni su dove i pneumatici chiodati possono essere utilizzati, mentre i pneumatici non chiodati si possono usare ovunque. I pneumatici non chiodati sono ancora ottimi sia sulla neve che sul ghiaccio e possono anche gestire la fanghiglia in modo tale da evitare che la fanghiglia possa allontanare la fanghiglia dalla superficie, per evitare una perdita di contatto tra il pneumatico e la strada.

Ho seguito la situazione in Nord America, sperando solo che ci sarebbe stato un qualche tipo di legislazione che rendesse obbligatoria l’omologazione invernale dei pneumatici nelle zone che hanno chiaramente una stagione invernale con tempo freddo e neve e ghiaccio. Se non avete voglia di cambiare tra le gomme, allora avete l’opzione per tutte le stagioni, che potrebbe essere più conveniente soprattutto per le zone che potrebbero avere solo inverni limitati, come si è sempre pronti a saltare in macchina e scappare. Dal momento che la maggior parte degli americani non può vivere senza una macchina, questo risolverebbe anche questi problemi.

Le compagnie di assicurazione dovrebbe anche essere interessato a questo, in quanto non avrebbero dovuto pagare per gli incidenti che accadono quando i conducenti non stanno usando i pneumatici appropriati quando ci sono condizioni invernali al di fuori. Questo costringerebbe i conducenti a rispettare i regolamenti con il timore di non essere assicurati se non li seguono. L’obiettivo è quello di tenere le persone al sicuro e lontano da incidenti, in modo che tutti possano continuare a guidare indipendentemente dalla stagione.

Per maggiori informazioni sui pneumatici invernali, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Perché È Importante Controllare Regolarmente I Pneumatici

pneumatici

I pneumatici sono un importante elemento di sicurezza per la vostra auto. Se i pneumatici si guastano, si potrebbe incorrere in un incidente. Se i tuoi pneumatici sono in cattivo stato, potrebbero esplodere, il che può essere un male se stai guidando ad alta velocità. Per questo motivo è fondamentale verificare la presenza di eventuali danni ai pneumatici. Questo potrebbe essere fatto mentre state rifornendo la vostra auto; un’ispezione rapida non richiede molto tempo. Di tanto in tanto è necessario anche un esame più approfondito.

È inoltre necessario controllare la profondità del battistrada che dovrebbe essere di almeno 4 mm. Se la profondità del battistrada è inferiore ai 4 mm, è necessario acquistare pneumatici nuovi. La bassa profondità del battistrada influisce sull’aderenza e sulla stabilità durante la guida. Lo spazio di frenata aumenterà anche per rendere il guidatore più pericoloso sia per gli altri che per se stesso.

C’è anche un aspetto finanziario per controllare regolarmente i vostri pneumatici, in quanto i pneumatici a basso livello di gonfiaggio si consumano più velocemente, per cui dovete investire in un nuovo set prima del previsto. Quindi, se avete acquistato un pneumatico di alta qualità, è un peccato che non sia durato così a lungo come dovrebbe solo a causa di una cattiva manutenzione. Quindi controllate anche la pressione dei vostri pneumatici ogni volta che rifornite l’auto alla stazione di servizio.  Il carico e la temperatura dell’auto influiscono sulla pressione dei pneumatici e potrebbero esserci delle perdite dalle valvole. La bassa pressione degli pneumatici influisce anche sulla resistenza al rotolamento. Un’elevata resistenza al rotolamento comporta un maggiore consumo di carburante a parità di distanza. Con i prezzi elevati della benzina che stiamo attualmente sperimentando, questo può rapidamente tradursi in elevate bollette del carburante.

Una manutenzione regolare dei vostri pneumatici durante ogni sosta alla stazione di servizio può farvi risparmiare molto denaro. Iniziate con un controllo visivo dei vostri pneumatici e, se necessario, continuate a riempirli di aria. Non è necessario controllare la profondità del battistrada ad ogni fermata, a meno che non ci si avvicini alla profondità di 4 mm. Tuttavia, se si nota un’usura irregolare dei pneumatici, è necessario consultare una stazione di servizio per scoprirne le cause. I pneumatici devono inoltre presentare un’usura uniforme tra i pneumatici, in modo da poter cambiare tutti e quattro i pneumatici contemporaneamente.

Oltre alla lista di controllo di cui sopra, se avete pneumatici invernali è anche importante controllare i chiodi, se si tratta di un pneumatico chiodato. Se avete perso un sacco di chiodi, si dovrebbe cercare di scoprire la causa di questo. Un comportamento di guida aggressivo tende a causare questo e anche una rotazione errata dei pneumatici, per cui la direzione della ruota cambia.

Per ulteriori informazioni sui pneumatici, visitare: www.nokiantyres.it

Portare L’auto Dalla Svezia Alle Alpi

pneumatici invernali

Le gite sugli sci sono sempre divertenti e un modo economico per farlo è guidare. A seconda di dove si parte e dove si sta andando determinerà alcune precondizioni del vostro viaggio. Si può cambiare molto se si avvia nei paesi nordici rispetto a quelli dell’Europa centrale.

L’Europa centrale ha una vicinanza molto più vicina ai grandi luoghi sciistici che se siete nei paesi nordici e spesso non c’è bisogno di passare attraverso un tempo così insidioso sulla strada. Se si guida dalla Svezia, si potrebbe iniziare con condizioni invernali rigide, che quando si viaggia in Danimarca si riscalda e in Germania si può avere più tempo primaverile.

Una delle sfide può essere quella di assicurarsi di avere gli pneumatici invernali giusti per il viaggio. Se avete pneumatici chiodati sulla vostra auto per il clima invernale svedese, molto probabilmente dovrete cambiare gli pneumatici prima di partire. La sfida qui è che gli pneumatici chiodati non sono ammessi in Germania, quindi non vi sarà permesso di passare attraverso di esso quando si guida.

Con i pneumatici invernali non chiodati andrà bene per fare il vostro viaggio e dovreste avere una tenuta sufficiente per fare tutto il viaggio dalla Svezia al villaggio alpino di vostra scelta. Avere un’auto sul posto vi offre anche una certa flessibilità nel cambiare stazione sciistica per provarne alcune diverse. È anche possibile provare alcuni in diversi paesi. Si può iniziare con la Svizzera e poi prendere una località francese o austriaca sulla via del ritorno. Esso vi permetterà di provare anche alcuni cibi diversi e condizioni di sci.

E ‘bene seguire le previsioni del tempo come nevicata pesante avrà un impatto le strade serpentine e può causare un po’ di caos. Naturalmente le abbondanti nevicate possono anche fornire una fantastica esperienza sciistica con fantastiche piste da sci incontaminate. Assicuratevi di arrivare in modo sicuro e di tornare in Svezia entro i tempi previsti.

Per un viaggio così lungo è sempre importante controllare che i vostri pneumatici siano in buone condizioni prima e durante il viaggio. Controlla la pressione dei pneumatici, poiché può avere un impatto negativo sul tuo viaggio se la pressione dei pneumatici è disattivata. Riempire l’auto con più persone e sci e bagagli richiede di controllare la pressione dei pneumatici con questo carico supplementare in auto. Se la pressione è troppo bassa, i tuoi pneumatici si consumano più velocemente e hanno anche una maggiore resistenza al rotolamento, con conseguente aumento della bolletta del carburante. Si finisce per dover acquistare i nuovi pneumatici prima del previsto, oltre a dover pagare di più per il carburante durante il viaggio, quindi questo può avere un impatto negativo sulle finanze calcolate per il viaggio.  Per ulteriori informazioni sui pneumatici invernali per lunghi viaggi, visitare: https://www.nokiantyres.it/