Guidare sotto la pioggia forte

pneumatici

Quando si attraversano i temporali, si noteranno almeno alcune sfide. Una di queste è il grip, la seconda è il fatto che l’auto tende ad aquaplane e la terza sfida è che i tergicristalli devono ripulire il parabrezza dall’acqua. Alcune delle misure per superare queste sfide sono di regolare la velocità di conseguenza, per avere pneumatici di alta qualità che sono progettati per prevenire l’aquaplaning e quindi è necessario avere spazzole tergicristallo che sono in buone condizioni, in modo che rimuovano efficacemente l’acqua dal parabrezza.

L’aquaplaning può essere pericoloso e portare anche a incidenti, quindi questo è un fenomeno a cui bisogna fare attenzione. Succede quando il pneumatici perde il contatto con il manto stradale, in quanto non è in grado di spingere via l’acqua presente sul manto stradale. Speciali disegni e disegni del battistrada hanno migliorato il modo in cui l’acqua viene convogliata via attraverso il filo ai lati, e anche i modi in cui il battistrada può trattenere l’acqua pur rimanendo in contatto. Un’altra innovazione del pneumatico sono le scanalature lucidate, che riducono l’attrito e aumentano il flusso d’acqua. Il flusso d’acqua dipende in larga misura dalle dimensioni delle scanalature, quindi i pneumatici usurati hanno prestazioni sostanzialmente peggiori quando si tratta di aquaplaning.

Quando si verifica l’aquaplaning, il pneumatico perde il contatto e inizia a scivolare sulla pellicola d’acqua che si crea tra il pneumatico e la strada. Questo lascia il veicolo senza alcun controllo, in quanto si perde l’attrito dei pneumatici contro la strada e si galleggia solo sull’acqua. Quando ciò accade, possono verificarsi incidenti. La gente si spaventa anche quando perde il controllo e inizia a girare il volante. La cosa migliore è far rallentare la velocità fino a quando non si riprende il contatto. 

Lo spazio di frenata è prolungato anche su superfici bagnate, di cui bisogna tenere conto durante la guida. Mantenere quindi la distanza dai veicoli che si trovano di fronte a voi. Si dovrebbe sempre gestire la velocità in base alle circostanze e la pioggia battente non è la condizione migliore per la guida, quindi la velocità dovrebbe essere regolata di conseguenza. Ridurre la velocità è anche il modo migliore per uscire dall’aquaplaning.

Un buon modo per garantire una guida estiva sicura è l’acquisto di pneumatici estivi di buona qualità con buone proprietà di aquaplaning. È inoltre necessario regolare la velocità in base all’intensità della pioggia e alla quantità d’acqua accumulata sulla strada. Le strade con un cattivo drenaggio hanno una maggiore frequenza di aquaplaning. Quindi su queste strade è necessario guidare ancora più lentamente. Finché si può evitare l’aquaplaning e prendere in considerazione lo spazio di frenata più lungo sul bagnato, guidare anche sotto la pioggia può essere rilassante.

Per ulteriori informazioni sui buoni pneumatici per la guida in condizioni di pioggia, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.