Pneumatici diversi hanno prestazioni diverse

pneumatici estivi

I pneumatici sono più diversi di quanto sembri. I pneumatici hanno la tendenza ad avere un aspetto molto simile a prescindere dal tipo di pneumatico, sono tutti neri, mentre alcuni potrebbero sembrare un po’ più robusti, alcuni hanno un profilo basso e sono più larghi, mostrano solo piccole differenze. Ma non è così, ci sono grandi differenze, anche se non sempre visibili, tra i pneumatici. Le differenze più grandi tendono ad essere il modo in cui sono costruiti i pneumatici, la speciale mescola di gomma utilizzata e quindi il disegno del disegno del battistrada.

La mescola di gomma influenzerà le migliori prestazioni del pneumatico, come i pneumatici estivi saranno in qualche modo limitati alle temperature che sono presenti durante l’estate e, per i pneumatici invernali, alle basse temperature. Essa influenzerà anche la resistenza al rotolamento e la resistenza all’usura. La struttura della carcassa influisce sulla rigidità del pneumatico, sulla durata e sul supporto del battistrada. Il disegno del battistrada fornirà quindi le maggiori differenze tra i pneumatici. Ciò avrà un impatto sull’aderenza e la trazione del pneumatico, nonché sul suo comportamento corretto su diverse superfici. Piccoli cambiamenti nel disegno possono avere un impatto sostanziale sulle prestazioni di guida. È qui che entreranno in gioco gli anni di test.

Prevenire l’aquaplaning è una cosa importante per i pneumatici estivi e questo dipenderà da come si forma il disegno del battistrada e dalle condizioni del battistrada. Con l’usura del pneumatico, le prestazioni diminuiranno con il diminuire della profondità del battistrada. Quindi, per prevenirlo in modo efficace, è necessario iniziare con pneumatici di buona qualità, che dovranno essere sostituiti con pneumatici nuovi quando la profondità del battistrada è inferiore a 4 mm. L’aderenza sul bagnato dipende anche dal battistrada, in modo da potersi fermare rapidamente anche se le strade sono bagnate.

Per i pneumatici invernali, l’aderenza su neve e ghiaccio dipenderà dal battistrada, dove, come si può avere pneumatici chiodati, dove ci sono borchie metalliche che sporgono dal battistrada. Se avete pneumatici non chiodati, allora avrete elementi di design nel battistrada che creano l’aderenza, gli artigli di neve e gli elementi di aspirazione che creano l’aderenza su neve e ghiaccio. Anche in questo caso è necessario iniziare con pneumatici di qualità superiore che hanno un disegno del battistrada superiore per condizioni invernali che poi sono in buone condizioni. Anche qui assicuratevi di passare ai nuovi pneumatici invernali una volta raggiunta la profondità del battistrada di 4 mm.

La resistenza al rotolamento è una proprietà intrinseca del pneumatico che determina il consumo di carburante dell’auto e le proprietà di usura del pneumatico. Si dovrebbe sempre selezionare un pneumatico con bassa resistenza al rotolamento in quanto ciò sarà sia una scelta favorevole per l’ambiente, nonché una scelta economica, in quanto si spendono meno soldi per il carburante e si dovrà acquistare un nuovo set di pneumatici più raramente che con un pneumatico ad alta resistenza al rotolamento. L’etichetta UE del pneumatico indicherà la resistenza al rotolamento dei pneumatici.

Per ulteriori informazioni sui pneumatici premium, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.